Bracciale con incisione

bracciale con incisione

Braccialetti Incisi

Molto spesso quando si parla di articoli in argento in maniera generica, si pensa ad oggetti interamente costituiti dal metallo prezioso. In realtà l’argento è un metallo morbido e troppo duttile per permettere la realizzazione di oggetti e viene quindi legato ad altri metalli per donargli consistenza e resistenza.

L’ ARGENTO MASSICCIO viene prodotto a titolo 925/1000, il titolo più elevato che meglio corrisponde agli elevati standard qualitativi perseguiti, o titolo 800/1000 in cui sono presenti 800 parti di argento e 200 di rame.

La maggior parte degli articoli attualmente in commercio sono perciò rivestiti in argento oppure argentati tramite bagno elettrogalvanico, ma ci sono ancora gioielli in argento massello prodotti in modo artigianale, anche se richiedono abilità ed esperienza

Gioielli Personalizzati

Ad esempio questo bracciale con incisone è realizzato da un laboratorio orafo artigianale completamente a mano in argento 925, naturale non trattato solo lucidato . Le lavorazioni applicate sono laminatura, martellatura, incisione

bracciale con incisione
bracciale con incisione

Altro bracciale con piastra incisa tenuta da laccetto in cuoio

bracciale con targhetta incisa
bracciale con targhetta incisa

Questo modello invece è una variate molto più leggera ed elegante , chiuso con un occhiello sempre fatto a mano

braccialetto inciso
braccialetto inciso

Glossario delle principali lavorazioni dell’argento

Laminatua
La lama grezza ottenuta dal processo di fusione, viene pressata tra i rulli del laminatoio sgrossatore per subire un primo processo di ‘assottigliamento’, ed essere trasformata in una lama più sottile e di maggiore superficie. Questa fase, la laminazione, consente di deformare l’estruso ottenuto dal ciclo di colata continua facendolo passare attraverso cilindri rotanti in verso opposto l’uno rispetto all’altro che determinano una riduzione dello spessore e di conseguenza l’allungamento del metallo.
Generalmente lo spessore della lama ottenuta da questo processo è di circa 1 mm.

Lo sbalzo
Questa tecnica consiste nel battere per mezzo di un martello il rovescio dell’oggetto fino ad ottenere in rilievo il decoro desiderato.

La martellatura
E’ una tecnica che consente di decorare la superficie esterna di un oggetto. E’ un’operazione manuale che si serve per la battitura di specifici martelli, a volte è invece eseguita con apposite macchine per ottenere la caratteristica buccia d’arancia

La tornitura
Si parte da un modello di legno o di acciaio dell’oggetto da realizzare fissato su un tornio e con un apposito attrezzo l’operatore fa aderire perfettamente la lamina di metallo dandole così la forma voluta.

La cesellatura
Prende il nome da uno degli utensili, usati fin dall’antichità, che si utilizzano per scolpire, con l’ausilio di un martello, una lastra di metallo sulla quale precedentemente è stato riportato un disegno. Per evitare che il metallo ceda sotto i colpi del cesello viene utilizzata la pece con la quale si riempie l’oggetto. Questa tecnica viene solitamente usata per finire il lavoro di sbalzo.

L’incisione
Tecnica decorativa tra le più antiche che prevede l’incisione con una punta metallica, il bulino, della superficie dell’oggetto sulla quale è stato precedentemente disegnato il motivo ornamentale con conseguente asportazione di metallo.

Lo stampaggio
Per mezzo di stampi in acciaio viene data alla lamina d’argento la forma desiderata che poi viene rifinita a mano successivamente. In questo modo vengono soprattutto prodotte le posate e in misura minore alcuni tipi di vasellame.